Supertrail Map

Uso delle Supertrail Maps

  • Le cartine Supertrail Maps si basano su cartine topografiche in scala 1:25 000 & 1:50 000 e offrono tutte le informazioni necessarie per la pianificazione e l’attuazione di tour in mountain bike.
  • In questa cartina non vengono raccomandati degli itinerari. Le Supertrail Maps si limitano a indicare i trail percorribili in una regione e a valutare le singole sezioni in base alla difficoltà tecnica. Le condizioni dei percorsi sono soggette a variazioni, quindi la difficoltà va accertata sempre in loco (Vedi indicazioni al punto «informazioni importanti»). Ogni itinerario di mountain bike va pianificato tenendo conto della propria forma fisica, delle capacità tecniche individuali e delle condizioni meteorologiche aggiornate. Nel pianificare gli itinerari vanno considerate anche le normative di legge vigenti attuali. Chi percorre un single trail, lo fa sempre dietro proprio rischio: l‘Editore declina ogni responsabilità.
  • Prima di imboccare un trail, è sempre obbligatorio verificare le normative attuali valide nella relativa regione. Se la situazione normativa non è chiara oppure sussistono dubbi sulla legittimità del percorrere un tragitto, va chiesto un permesso di transito al proprietario fondiario.
  • I percorsi presenti sulle cartine sono stati analizzati e valutati da autori specializzati in materia. La valutazione del livello di difficoltà è la stessa per ogni Supertrail Maps©. La valutazione del grado di difficoltà si riferisce sempre all‘intero tracciato. All‘interno di tale tracciato si devono mettere in conto sempre brevi passaggi con una difficoltà maggiore o minore di quella data in sede di valutazione generale.
  • Per capire la valutazione del livello di difficoltà delle Supertrail Maps© si consiglia di percorrere prima i percorsi più facili per poi progredire verso i sentieri più difficili.
  • Le difficoltà tecniche di guida in salita e in discesa sono marcate con colori diversi e sono suddivise in cinque livelli:


Discesa gialla: Sentiero molto facile che non richiede particolari capacità tecniche. Il suolo è ben consolidato e il sentiero è solo leggermente in pendenza.

Salita gialla: Sentiero molto facile che non richiede particolari abilità tecniche e condizioni fisiche. Il suolo è ben consolidato e il sentiero può essere pianeggiante o leggermente in salita.

Discesa arancione: Sentiero facile che per la maggior parte è percorribile tranquillamente. Il suolo è solitamente ben consolidato con però possibili rocce, scalini bassi e piccole radici. La pendenza è moderata ma può presentare alcuni passaggi più ripidi. La pendenza a volte richiede lo spostamento del peso dietro la sella.

Salita arancione: Sentiero facile che per la maggior parte è percorribile tranquillamente. Il suolo è solitamente ben consolidato ma ci si può comunque imbattere in rocce sciolte, scalini bassi e piccole radici. La pendenza è moderata e lungo il sentiero ci possono essere alcuni passaggi un po’ più ripidi.

Discesa rossa: Medie competenze tecniche richieste. Il suolo spesso non è consolidato. Lungo il sentiero è comune imbattersi in grosse rocce sciolte, radici e solchi d’acqua. C’è da aspettarsi la presenza di gradini e pianerottoli e di passaggi ripidi. La pendenza richiede lo spostamento frequente del peso dietro la sella.

Salita rossa: Medie competenze tecniche richieste. Il suolo spesso non è consolidato. Lungo il sentiero è comune imbattersi in grossi sassi sciolti, radici e solchi d’acqua. C’è da aspettarsi la presenza di piccoli scalini e passaggi che richiedono il sollevamento della ruota anteriore. La pendenza a volte richiede lo spostamento del peso, in modo che la ruota anteriore non si sollevi e che la ruota posteriore non slitti. La salita può presentare alcuni passaggi ripidi.

Discesa viola: Alte competenze tecniche richieste. Il sentiero può presentare rocce, radici e il suolo non è consolidato. Sono frequenti alti scalini e lo spazio di caduta è in parte ristretto. La pendenza richiede una costante e ottimale distribuzione del peso. Occasionali curve strette richiedono una buona tecnica di curva. Occasionalmente potrebbe rendersi necessario lo spostamento della ruota anteriore o posteriore. La scelta della linea ideale è di grande importanza.

Salita viola: Alte competenze tecniche richieste. Il sentiero presenta rocce, radici e il suolo non è consolidato. Gli ostacoli possono essere superati solo con una buona tecnica di guida o con un grande impiego di forze. La pendenza richiede un‘ottimale spostamento del peso, in modo che la ruota anteriore non si sollevi e che la ruota posteriore non slitti. Occasionali curve strette richiedono una buona tecnica di curva. La pendenza e le difficoltà tecniche richiedono un’ottima condizione fisica. La scelta della linea ideale è di grande importanza.

Discesa nera: Altissime competenze tecniche richieste. Questo sentiero è riservato solo agli esperti. Sul sentiero sono presenti passaggi difficili con blocchi e lastre di pietra e/o con radici sporgenti, durante i quali è possibile che la corona più grande tocchi. Per il superamento degli ostacoli la ruota anteriore e posteriore devono essere regolarmente sollevate. Alti scalini sono la norma. Il suolo non è consolidato e spesso è formato da detriti. L’elevata pendenza richiede un‘ottimale spostamento del peso. Possibile presenza di tornanti stretti che richiedono il sollevamento e lo spostamento della ruota anteriore. Conoscenze e capacità di trial possono essere d’aiuto. È difficile mantenere una corsa continua. Lo spazio di caduta è in parte ristretto. La scelta della linea ideale è di fondamentale importanza.

Salita nera: Altissime competenze tecniche richieste. Questo sentiero è riservato solo agli esperti. Sul sentiero sono presenti passaggi difficili con blocchi e lastre di pietra e/o con radici sporgenti, durante i quali è possibile che la corona più grande tocchi. Per il superamento degli ostacoli la ruota anteriore e posteriore devono essere regolarmente sollevate. Il suolo non è consolidato e spesso è formato da detriti. L’elevata pendenza richiede un‘ottimale spostamento del peso, in modo che la ruota anteriore non si sollevi e che la ruota posteriore non slitti. Possibile presenza di tornanti stretti che richiedono il sollevamento e lo spostamento della ruota anteriore. La pendenza e le numerose difficoltà tecniche richiedono un’ottima condizione fisica. La scelta della linea ideale è di fondamentale importanza.